· 

Pizza che passione!

Pizza che passione!

Chi non la conosce? È una pietanza semplice e legata alla tradizione italiana.

Eppure non è per nulla scontato che sia gustosa e digeribile, perché?

Ci sono 2 aspetti: la pasta e la farcitura.

Lievitazione e Maturazione

La pasta

Un bravo pizzaiolo sa che lievitazione e maturazione sono due processi distinti ed entrambi importanti per giungere ad un impasto morbido, saporito e digeribile.

Mentre la lievitazione è l’aumento di volume che subisce l’impasto per effetto dell’azione fermentativa del lievito che produce anidride carbonica catturata dalla struttura del glutine, la maturazione è un processo durante il quale le strutture complesse come proteine, grassi e amidi vengono scomposte in elementi più semplici e quindi anche più digeribili.

 

Il problema è che lievitazione e maturazione hanno tempistiche diverse; la prima è più veloce e la seconda può avvenire anche in diverse decine di ore.
Facendo lievitare la pasta a basse temperature si rallenta la lievitazione e si da tempo alla maturazione di compiersi ma bisogna avere pazienza ed esperienza per utilizzare l’impasto al momento giusto. Se correttamente preparato, durante la cottura acquisirá il caratteristico colore di pane appena sfornato e sarà molto profumato oltreché altamente digeribile in quanto privo di strutture complesse.

Ingredienti Freschi

Farcitura

La scelta di ingredienti freschi e di qualità è fondamentale. Non tutte le mozzarelle sono uguali, né eventuali insaccati come prosciutti o salami, e le stesse verdure o i funghi possono essere confezionati o preparati freschi. 

Si può facilmente immaginare quale sia la differenza, sia di gusto che di qualità.

Provala!

Per provare una pizza veramente buona vi segnaliamo un Partner Osameo, l’Osteria Vittoria che si trova a Vigolo Vattaro a Trento. Luciana e Giuliano hanno elaborato negli anni la ricetta di un impasto di lunga maturazione e composto da una miscela di farine antiche e grezze. Preparano ogni giorno la farcitura nella cucina del ristorante selezionando di persona gli ingredienti che, quando possibile, sono reperiti da fornitori locali.

A questo si aggiunga che la cottura avviene in forno a legna.

Un locale con i sapori e la passione senza tempo del “fatto in casa”. (scopri l'Osteria Vittoria)


Scrivi commento

Commenti: 0